“LOVE SONG UNIVERSITY”- puntata radiofonica sulla street art, il writing e il post-graffitismo

Posted by roberto09 | Posted in Arte e suggestioni metropolitane, Dicono di me..., Dove sono - Appuntamenti, Lo spazio della Polis | Posted on 24-01-2014

Tag:, , , , , , , , ,

0

237

Sabato  25 gennaio 2014 alle ore 15.00 andrà in onda in diretta su Radio Banda Larga la seconda puntata di “Love Song University” condotta da Renato Rossi. La puntata tratterà dell’amore che Carmelo Cambareri (giovane street artista torinese), fondatore di SAM as I AM, ha per la street art. Saranno presenti al dibattito, oltre alcuni artisti torinesi, Roberto Mastroianni (filosofo e critico d’arte) che parlerà dell’ultimo libro da lui curato “Writing the City. Scrivere la città. Graffitismo, immaginario urbano e street art”, edito da Aracne Editrice. La puntata, trasmessa dal “La Vetreria” di Corso Regina Margherita 27 (Torino), prevede la presenza del pubblico.

Siete tutti invitati a partecipare e intervenire, nel caso non ci riusciste potrete ascoltare la diretta dalle 15.00 alle 17.00 su Radio Banda Larga in streaming  cliccando su questo qui.

BAM – Bergolo Lerici Art Museum

Posted by roberto09 | Posted in Arte e suggestioni metropolitane, Critica d'arte e curatele, Eventi, Lo spazio della Polis | Posted on 17-06-2013

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

0

w_logo-BAM

Dal 21 al 23 giugno 2013 nei borghi di Bergolo e Levice (CN) prenderà vita il BAM (Bergolo – Levice Art Museum).

Il BAM rappresenta una nuova concezione di museo d’arte a cielo aperto, che mira a valorizzare il patrimonio paesaggistico e culturale dell’Alta Langa integrandolo con una serie di interventi di street art realizzati dagli artisti Corn79, Mrfijodor, Refresh Ink, SeaCreative, Truly Design, Vesod, Vs., Fabio Weik, Whatafunk. Le opere andranno a formare un percorso espositivo all’aperto che consentirà ai visitatori di ammirare i dipinti realizzati sulle superfici presenti nell’area boschiva che collega i due paesi.

Il BAM è realizzato dalla Proloco di Bergolo e dal Comune di Levice nell’ambito della 3° edizione del Bergolo Art Festival, in collaborazione con le associazioni BorderGate e Il Cerchio e le Gocce, con la direzione artistica di Roberto Mastroianni e il coordinamento organizzativo di Carmelo Cambareri.

L’iniziativa costituisce la seconda applicazione del modello di rigenerazione degli spazi urbani sperimentato a Torino con il progetto SAM Street Art Museum, nonché una delle tappe di #SAM013 (attività che nel corso dell’anno saranno realizzate anche grazie al contributo di coloro che hanno aderito alla campagna di crowd funding #SAM013).

w_35x65

Il 3° Bergolo Art Festival avrà inizio venerdì 21 giugno alle ore 19:00 con il vernissage delle mostre “La crocifissione dell’uomo comune” di Clet Abraham e “Anonymous idols” di Alessandro Caligaris a cura della galleria d’arte SQUARE23.

Sabato 22 giugno sarà la giornata dedicata alla street art nel corso della quale gli artisti realizzeranno le opere lungo il “Sentiero dei graffiti” e daranno vita al BAM. Sono inoltre previsti: il workshop “Graffiti-writing” a cura del writer Isma, il vernissage della mostra “U.S.A. URBAN STREET ART” a cura dell’associazione ArteYBarbieria di Cuneo, la cena popolare multigusto, il concerto etnofolk dei PasticcioMeticcio e la musica elettronica internazionale dei dj K.I.M. (United Kingdom, Grasshopper rec.) e TUK (Israel, Blacklite Rec.).

Domenica 23 giugno, presso la “Collina del vento” di Bergolo, si terrà la 3° edizione del Concorso Nazionale di Arte Murale organizzato da ArteYBarbieria. A seguire, gran finale con dj set a cura di Border Radio.

URL www.bam-museum.it

Mail info@bam-museum.it

Facebook BAM Bergolo

Twitter bam_museum

Mappa Bergolo, CN

S.A.M. (Street Art Museum e Libro)

Posted by roberto09 | Posted in Arte e suggestioni metropolitane, Critica d'arte e curatele, Dicono di me..., Eventi, Lo spazio della Polis | Posted on 19-03-2013

Tag:, , , , , , , , , , , ,

1

SAM

Sam è un percorso di riqualificazione urbana la cui prima tappa è lo Street Art Museum di Torino, una galleria di arte urbana a cielo aperto. Il progetto, promosso dall’associazione BorderGate, tra maggio e novembre 2012, ha visto la partecipazione di oltre 60 street artist italiani e stranieri.

sam-indiegogo1-1

Il progetto SAM è stato sviluppato all’interno del Parco Michelotti, l’ex zoo comunale di Torino, dove buona parte degli edifici fatiscenti sono stati esteticamente recuperati e oggi fanno parte di un percorso artistico immerso nel verde del parco.

 

 

 

 

 

 

 

The SAM’s BOOK

SAM è anche il protagonista di un libro che illustra e racconta l’esperienza artistica realizzata all’interno del parco. Il libro racconta SAM attraverso la riproduzione fotografica delle opere corredata da alcuni contributi scritti di Roberto Mastroianni e Rocco Arpa.

 

 

 

before-after-1

 

 

Il SAM’s BOOK è interamente autoprodotto, ogni costo di realizzazione è sostenuto dall’associazione BorderGate! Il libro oltre a far rivivere l’esperienzacover-indiegogo di SAM, fissando su carta un atto creativo ed artistico effimero, ci aiuterà a finanziare e realizzare nuove esperienze SAM. Infatti, il sostegno al SAM’s BOOK non è finalizzato alla realizzazione del libro in sè ma serve a raccogliere i fondi necessari a finanziare le prossime iniziative di SAM. La somma indicata coprirà i costi per la realizzazione di SAM013!

Specifiche tecniche:
- Lingua: IT
- 126 pagine a colori
- 210x297mm closed / 420×594 mm open
- Carta: Class Demimatt – Patinata opaca 170gr
- Copertina: Class Demimatt – Patinata opaca 300gr
- Brossatura greca e fresata:

 

 

BorderGate vuole riproporre l’esperienza SAM Torino in nuovi spazi urbani. Il progetto di riqualificazione urbana attraverso la street art verrà sperimentato su altre aree abbandonate e degradate e riadattato su altri contesti attraverso nuove esperienze di street art sociale ed indipendente.

 

YOU

Il tuo contributo rappresenta per tutti noi una grossa gratificazione per quanto abbiamo già realizzato (SAM Torino & SAM’s BOOK) e per gli sforzi fin qua compiuti.

Ma la cosa più importante è che, anche grazie a te, sarà possibile recuperare altri spazi abbandonati che nelle nostre città non hanno alcun ruolo sociale se non quello di essere anonimi blocchi di cemento o giganti edifici fatiscenti. Riproporre l’esperienza SAM vuol dire riprogettare esteticamente e promuovere la rinascita sociale degli spazi per dare un tocco di colore alle nostre vite che tutti i giorni in questi spazi si muovono.

Contribuendo al nostro progetto sarai parte integrante di un’esperienza di riqualificazione urbana ed artistica con la quale potrai entrare in contatto nei luoghi dove SAM sarà realizzato.