Michelangelo e Leonardo

Posted by roberto09 | Posted in Arte e suggestioni metropolitane, Eventi, Lo spazio della Polis | Posted on 13-10-2010

Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,

0

Arte: al via accordo tra le Fondazioni Casa Buonarroti e Cardinale Borromeo

Roma, 12 ott. (Adnkronos) – Parte il il progetto scientifico di collaborazione tra la Fondazione Casa Buonarroti, che detiene una ricca collezione di fogli michelangioleschi, e la Fondazione Cardinale Borromeo, costituita due anni fa dalla Veneranda Biblioteca Ambrosiana con la finalita’ di far meglio conoscere il Codice Atlantico di Leonardo. Ad illustrarlo domani alle 11 il sottosegretario ai Beni e alle Attivita’ Culturali, Francesco Maria Giro, nel Salone del ministro nella sede del dicastero.

”Si tratta di un accordo importante – sottolinea Giro – che fara’ da preludio a due esposizioni di opere uniche ai Musei Capitolini: il bozzetto michelangiolesco ‘I due lottatori’ e ‘Il Musico’ di Leonardo, mai uscito dalla Veneranda Biblioteca Ambrosiana”.

Interverranno il Presidente dell’Associazione culturale Metamorfosi, Pietro Folena, la Direttrice della Fondazione Casa Buonarroti, Pina Ragionieri, il Prefetto della Veneranda Biblioteca Ambrosiana, Monsignore Franco Buzzi e il Presidente della Fondazione Cardinale Federico Borromeo, Giorgio Ricchebono.

Michelangelo architetto di Roma. Così disegnò la città eterna

Posted by roberto09 | Posted in Arte e suggestioni metropolitane, Comunicazione, Eventi | Posted on 07-10-2009

Tag:, , , , ,

0

Il battesimo di metamorfosi. Michelangelo architetto ed i disegni della città eterna. (da pietrofolena.net)


Da domani fino al 7 febbraio in mostra ai musei Capitolini gli schizzi di monumenti più o meno famosi in due periodi tra il 1505 e il 1564. tra i pezzi più preziosi un disegno della cupola di San Pietro del 1563 ritrovato un anno.


di Laura Larcan

La cupola di San Pietro disegnata da Michelangelo

ROMA – Le linee a matita rossa che si rincorrono sulla carta raccontano in scala la vertigine della cupola di San Pietro, sorretta dal poderoso tamburo. Una visione resa ancora più suggestiva dalle dieci righe di appunti scritti in corsivo, fitti di cancellazioni con pensieri a margine. E’ il disegno inedito autografo di Michelangelo (110×220 mm), un foglio riciclato dallo stesso Buonarroti, datato alla primavera del 1563, un anno prima della morte. E’ stato scoperto per caso circa un anno fa nascosto tra altre carte nell’Archivio storico della Fabbrica di San Pietro ed è uscito per la prima volta in assoluto dal Vaticano in prestito ai Musei Capitolini. Fa parte della grande mostra evento “Michelangelo Architetto a Roma”, presentata oggi, ideata dalla Fondazione Casa Buonarroti di Firenze e organizzata dall’associazione culturale Metamorfosi.