A rieccoli gli “antisemiti in camicia verde”. Una nuova puntata del “diario di Anna Frank secondo la Lega”.

Posted by roberto09 | Posted in Eventi, Lo spazio della Polis, Politica nazionale | Posted on 26-01-2010

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , ,

1

Eccoli di nuovo gli antisemiti vestiti di verde….

Nella settimana del “giorno della memoria” i leghisti tornano a parlare di Anna Frank ( chi volesse può leggere un articolo di Daniele Sensi e sotto potete ascoltare il pezzo di Radio Padania).

Cravatta e camicia verde al posto della camicia bruna e le solite sciocchezze  antisemite che ritornano:  ”la lobby di potere ebraica” e la “santificazione della memoria utile a coprire le peggiori nefandezze e la volontà di conquistare il mondo”,  insomma ciarpame antisemita e pseudonazista spacciato per intelligente commento politico.

Rieccoli i nazi-fascisti antisemiti ed i loro “riflessi pavloviani”, sono incontenibili, è più forte di loro e ne tirano fuori una al giorno e quando non sono soddisfatti di prendersela con “terroni” e “negri” rispolverano pure il nemico ebraico e le lobby di potere che governano il mondo.

Abbiamo scritto qualche giorno fa di un tal Paolo Grimoldi (è questo il nome di un moralizzatore in cravatta verde e deputato leghista che accusa il Diario di Anna Frank di essere un testo pornografico), questo “camiciotto verde” almeno cercava di coprire il proprio antisemitismo con una storiella su l’immoralità di alcune pagine di Anna Frank e lo accusavamo di essersi inventato una storiella senza senso, ricordandogli che “almeno una volta gli antisemiti si sforzavano di inventare accuse e storie migliori per giustificare il loro antisemitismo”.

Dobbiamo essere stati così convincenti da spingere l’ufficio stampa del “nazismo-localista in camicia verde” a tirare fuori dal cassetto le vecchie storielle antisemite  e nello stesso tempo a spingere  un conduttore di “Radio Padania” a prospettare per noi la punizione divina.

Il crociato radiofonico  del “nazismo padano” (Andrea Rognoni) tuona, infatti, con voce da profeta direttamente illuminato da Dio:  ”Non vogliamo vedere film dove gli omosessuali si slinguano tra di loro: la depravazione morale sta raggiungendo il suo limite estremo, arrivando a superare la cattiveria con la quale Hitler ha mandato sei milioni di ebrei a morire. Crepate, voi che ci date dei moralisti e dei bacchettoni, crepate assieme a Satana. Noi siamo sicuri di salvarci; voi crepate pure”.

Non contento questo verde profeta (avrà una tunica verde? un saio verde?) aggiunge: ”hanno fatto di Anna Frank una santa, tanto da averle dedicato una giornata, il 27 gennaio” e che “ne difenderebbero il Diario anche se vi fossero colate quattro pagine di sterco”.

E’ più forte di loro sono antisemiti e non riescono a contenersi, allora forse è meglio chiarire che scherzavamo e che non è necessario rispolverare le storielle su i “saggi di Sion” e le lobby che santificano la memoria della shoah, per farci capire che sono antisemiti e razzisti, lo avevamo già capito ed intendavamo attaccarli per il loro antisemitismo, mica chiedere loro di cambiare fregnacce.