Benvenuti ad Ellis Island.

Posted by roberto09 | Posted in Lo spazio della Polis, Mondo | Posted on 31-01-2010

Tag:, , , ,

0

Nell’ultimo periodo ci siamo occupati molto della Lega e dei suoi deliri, lo facciamo perché non crediamo, come invece alcuni politici italiani hanno fatto nel recente passato (in primis D’Alema), che essa sia una costola popolare della sinistra o un fenomeno effimero e folclorico.

Crediamo invece che la Lega sia un fenomeno pericoloso, la forma di un nuovo nazismo localista, che  inventandosi una tradizione immaginaria (la Padania) è riuscito a cambiare il senso comune della Nazione, mettendone in pericolo l’unità stessa.

Gli italiani sono impauriti ed il Paese è destabilizzato dalle spinte disgreganti di una globalizzazione neoliberista che mostra la corda, tutto ciò non permette di affrontare con la giusta serietà un problema come l’immigrazione, che pretenderebbe invece risposte politiche alte e lucide.

In questo momento l’Italia assomiglia agli Stati Uniti di inizio Novecento e le paure degli italiani sono simili a quelle provate da coloro che, negli italiani, vedevano degli immigrati all’inizio del secolo scorso.

Insomma, Torino, Roma, Milano o Rosarno come Ellis Island e per spiegare tutto ciòai nostri “nazisti in camicia verde” meglio una vecchia canzone che altre parole…..

E’ una canzone  in piemontese di un gruppo torinese che aveva un nome africano e che da molti anni, con nostro profondo rammarico, non ci regala più un nuovo album. Speriamo che la lingua “padana” utilizzata da MAU MAU permetta anche ai leghisti di  capire qualcosa, almeno non avranno la scusa della lingua straniera (l’italiano) ….

Write a comment